Strudel salato al Pecorino Toscano DOP

Strudel salato al Pecorino Toscano DOP



FacebookTwitterPinterestShare

Ingredienti per due persone

  • 100 gr di farina 00
  • 50 ml di acqua calda
  • 8 gr di olio di semi di girasole
  • 1 pizzico di sale
  • Olio di semi
  • 25 gr di burro
  • 100 gr di pere
  • 150 gr di Pecorino Toscano DOP fresco
  • 50 gr di speck
  • 50 gr di funghi freschi
  • 1 cipollotto fresco
  • Pane vecchio grattugiato
  • Pecorino Toscano DOP stagionato

Procedimento

La preparazione dell’impasto dello strudel è molto semplice. Unite in una ciotola tutti gli ingredienti (farina, acqua, sale, olio di semi) per ottenere una palla di impasto. Lavorate la pasta come si fa con il pane: stendetela su di un piano di lavoro senza aggiungere farina e impastatela per 10 minuti lavorandola con il polso fino ad ottenere un impasto elastico e liscio. Lasciate riposare 1 ora coprendo con la pellicola per alimenti e poi stendete in maniera sottile (Se volete semplificare l’operazione potete utilizzare un rotolo di pasta sfoglia già pronto).

Dopo aver preparato l’impasto, tagliate il Pecorino Toscano, le pere, lo speck e il cipollotto per ottenere la farcitura dello strudel. Disponete una generosa dose di pane grattugiato sulla pasta e mettete il ripieno su tuta la superficie. Arrotolate lo strudel e chiudete i bordi rivolgendoli verso il basso così che lo strudel non si apra.

Cuocete in forno caldo a 180° per 40 minuti, ogni 10 minuti spennellate con burro fuso, quando toglierete dal forno lo strudel per farlo raffreddare su una gratella cospargetelo con il Pecorino Toscano DOP stagionato e già grattugiato.





Luca del blog Buone ricette per cattivi cuochi
Leggi la ricetta originale su www.cattivicuochi.it





Scopri altre ricette


Pasta cozze e Pecorino Toscano DOP

Pasta cozze e Pecorino Toscano DOP



FacebookTwitterPinterestShare

Ingredienti per due persone

  • 80 gr pasta lunga (spaghetti, linguine, tagliatelle)
  • 200 gr cozze
  • 40 gr Pecorino Toscano DOP
  • 1 spicchio aglio
  • q.b. sale
  • q.b. pepe
  • q.b. peperoncino
  • q.b. olio extravergine d’oliva

Procedimento

Mettete in una padella l’aglio schiacciato, il peperoncino e un cucchiaio d’olio e le cozze pulite. Iniziate a cuocere su fiamma vivace con la padella coperta per 3-4 minuti. Trascorso questo tempo aprite e controllate se le cozze si sono aperte o se invece sono ancora chiuse, mescolate con un cucchiaio di legno e spegnete quando si sono aperte quasi tutte (quelle che non si aprono sono morte e devono essere buttate).

Eliminate il guscio delle cozze tenendo solo il mollusco interno. Mettete tutti i molluschi in un contenitore e quando avete finito, aiutandovi con un colino, filtrate il liquido rilasciato dalle cozze eliminando le impurità. Questo passaggio è importante, l’acqua delle cozze le conserverà gonfie e lucenti (basta che vi siano immerse completamente) e vi permetterà di utilizzarle anche 1-2 giorni dopo, senza perdere la qualità.

Cuocete la pasta in abbondante acqua non salata per 4 minuti, senza cuocerla completamente. Mettete la pasta ammorbidita in una padella con l’acqua ottenuta dalle cozze e cuocete a fiamma medio bassa per non far evaporare velocemente il liquido. Portate a cottura completa, a seconda del tipo di pasta. Se necessario aggiungete altra acqua, la cottura risottata serve per far assorbire alla pasta il sapore delle cozze ed insaporirla. E’ importante che l’acqua sia quasi completamente evaporata quando lo spaghetto è pronto. Aggiungete le cozze e saltate un minuto per amalgamare e scaldarle.

Fuori dal fuoco aggiungete il Pecorino Toscano e mantecate gli ingredienti, la temperatura non deve essere troppo alta o il formaggio filerà. Per avere una pasta cremosa è essenziale che ci sia acqua di cottura, se lo spaghetto è asciutto non si formerà la crema di pecorino (tipo cacio e pepe).





Luca del blog Buone ricette per cattivi cuochi
Leggi la ricetta originale su www.cattivicuochi.it





Scopri altre ricette


Pasta con zabaione salato al Pecorino Toscano DOP

Pasta con zabaione salato al Pecorino Toscano DOP



FacebookTwitterPinterestShare

Ingredienti per due persone

  • 2 tuorli
  • 50 gr Pecorino toscano DOP stagionato
  • 40 gr Burro
  • 30 ml vino bianco secco

Procedimento

Mettete una ciotola d’acciaio su di un pentolino per cuocere a bagnomaria (fate attenzione che la ciotola non sia a diretto contatto con l’acqua ma che riceva solo il calore del vapore).
Mettete tutti gli ingredienti nella ciotola e mescolate delicatamente con una frusta per circa 5 minuti, senza mai fermarvi. Il composto inizierà delicatamente ad addensarsi e diventare cremoso. Quando è abbastanza denso togliete la ciotola dal fuoco e continuate a mescolare.
Come usare la crema? Potete usarla per condire la pasta saltata nella pancetta o nel guanciale oppure per accompagnare uno strudel salato.





Luca del blog Buone ricette per cattivi cuochi
Leggi la ricetta originale su www.cattivicuochi.it





Scopri altre ricette


Cacio e Pepe di Buone Ricette

 

Cacio (Pecorino Toscano DOP) e Pepe



FacebookTwitterPinterestShare

Ingredienti per due persone

  • 180 gr di pasta a piacere
  • 450 gr di acqua fresca
  • 100 gr di Pecorino Toscano DOP stagionato
  • Pepe macinato fresco
  • Sale

Procedimento

Mettete la pasta e l’acqua in una pentola capiente con fiamma medio bassa. Fate bollire l’acqua ma non troppo per dare modo alla pasta di cuocersi in modo uniforme.

Trascorso il tempo indicata sulla confezione di pasta che avete scelto, assaggiate la pasta. Nella pentola troverete ancora un residuo di acqua di cottura biancastra, quest’acqua è il segreto per ottenere una pasta cacio e pepe cremosa.

Quando la pasta è cotta, togliete la pentola dal fuoco e aggiungete poco alla volta il Pecorino Toscano DOP grattugiato fine, mescolate con una spatola o un cucchiaio fino ad assorbire completamente l’acqua di cottura e creare la crema cacio e pepe. Completate con il pepe macinato fresco e la vostra Cacio e pepe sarà pronta!





Luca del blog Buone ricette per cattivi cuochi
Leggi la ricetta originale su www.cattivicuochi.it





Scopri altre ricette


Cous cous di verdure e Pecorino Toscano DOP

Cous cous di verdure e Pecorino Toscano DOP



FacebookTwitterPinterestShare

Ingredienti per due persone

  • 150 gr di cous cous
  • 30 gr di Pecorino Toscano DOP stagionato
  • Sottaceti vari a piacere (cetriolini, cipolline, fiori di cappero)
  • 1 cucchiaio di olive denocciolate
  • Menta fresca
  • Olio Extra Vergine d’oliva
  • Succo di limone

Procedimento

Mettete l’acqua sul fuoco e portate a bollore. Versate il cous cous e quando è cotto ponetelo all’interno di una ciotola capiente (generalmente per 150 gr di cous cous servono 150 gr di acqua bollente). Coprite la ciotola con un piatto o con un coperchio così che il cous cous possa cuocere per bene e raddoppiare il suo volume.

Tagliate i sottaceti più grandi (cetrioli e fiori di cappero) e il Pecorino Toscano a cubetti e rondelle uniformi. E’ preferibile usare cubetti da mezzo centimetro per lato, così da sentirli sotto i denti ma senza essere presenti durante la degustazione. Per due persone vi servono massimo 100 – 150 gr di condimento.

In una ciotola mettete il succo di limone, un filo di olio, un pizzico di sale e la menta spezzettata finemente a mano, lasciate in infusione qualche minuto e aggiungete della scorza di limone. Utilizzate questo condimento per insaporire il cous cous di verdure e rendere il risultato ancora più fresco ed estivo. Ne basteranno 2-3 cucchiai, mescolate e fate assorbire al cous cous di verdure.





Luca del blog Buone ricette per cattivi cuochi
Leggi la ricetta originale su www.cattivicuochi.it





Scopri altre ricette


Pesto di zucchine e Pecorino Toscano Dop

Pesto di zucchine e Pecorino Toscano Dop



FacebookTwitterPinterestShare

Ingredienti

  • 180 gr di spaghetti
  • 2 cucchiai di Olio Extra Vergine D’Oliva
  • 200 gr zucchine
  • 1 spicchio d’aglio in camicia (opzionale)
  • 25 gr manciata di pinoli/mandorle/pistacchi
  • Sale
  • 25 gr di Pecorino Toscano DOP stagionato

Procedimento

In attesa di cuocere gli spaghetti, mettete i pinoli nella padella e tostateli a fiamma vivace per 4 minuti (attenzione se rimangono troppo a contatto con la superficie rovente possono annerirsi). Potete sostituire i pinoli con le mandorle o con i pistacchi. Mettete i pinoli da parte in una ciotolina, per utilizzarli successivamente.

Tagliate le zucchine a rondelle sottilissime o a cubetti. Il taglio deve essere sottile e uniforme per permettere una cottura delle zucchine veloce (più i pezzi sono piccoli e meno tempo richiedono per la cottura).

Mettete un filo d’olio nella padella dove avete tostato i pinoli, se vi piace aggiungete uno spicchio d’aglio schiacciato in camicia e soffriggete a fiamma bassa. Aggiungete le zucchine tagliate e fate cuocere a fiamma viva per 5 minuti avendo cura di mescolare ogni tanto. Se notate che le zucchine si stanno asciugando troppo, aggiungete un pizzico di sale (aiuta far rilasciare altra acqua) e se non bastasse un ½ bicchiere di acqua.

Fate cuocere per altri 5 minuti le zucchine e versate il composto nel frullatore (togliendo l’aglio), aggiungendo il Pecorino Toscano DOP stagionato, l’olio e i pinoli. Frullate il tutto fino ad ottenere una consistenza corposa e cremosa e condite i vostri spaghetti.





Luca del blog Buone ricette per cattivi cuochi
Leggi la ricetta originale su www.cattivicuochi.it





Scopri altre ricette


Gricia Toscana con Pecorino Toscano DOP e Finocchiona IGP

Gricia Toscana con Pecorino Toscano DOP e Finocchiona IGP



FacebookTwitterPinterestShare

Ingredienti e procedimento

Scopri nella videoricetta come preparare la Gricia Toscana firmata dallo Chef Shady Hasbun utilizzando Pecorino Toscano DOP e Finocchiona IGP, per portare in tavola un primo piatto sfizioso a tutto gusto toscano.






Scopri altre ricette


Bavette cacio e pepe con gamberi rosa e Pecorino Toscano DOP

Bavette cacio e pepe con gamberi rosa e Pecorino Toscano DOP



FacebookTwitterPinterestShare

Ingredienti (per 4 persone)

  • 300 gr bavette
  • 100 gr Pecorino Toscano DOP stagionato
  • 40 gr pepe in grani
  • 100 gr gamberi rosa
  • 1 limone
  • Olio evo q.b.


Scopri nella videoricetta come preparare le bavette cacio e pepe con gamberi rosa e Pecorino Toscano DOP insieme allo Chef Matteo Donati, del Ristorante Donati di Castiglione della Pescaia (Gr).





Scopri altre ricette


Cinque buchi con polpette e Pecorino Toscano DOP

Cinque buchi con polpette e Pecorino Toscano DOP



FacebookTwitterPinterestShare

Ingredienti

  • 400 gr di pasta Cinque buchi
  • 600 gr di macinato di maiale
  • 2 uova
  • 200 gr di Pecorino Toscano DOP grattugiato
  • 1 cipollotto tritato
  • Mezza carota
  • 1 cosca di sedano
  • 1 cipolla
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • 2 bottiglie di passata di pomodoro


Procedimento

Prendete 600 grammi di macinato di maiale, due uova, 200 grammi di Pecorino Toscano DOP grattugiato, 1 cipollotto tritato e 2 cucchiai di pangrattato, sale a piacere e mescolate tutti gli ingredienti. Fate riposare in frigo e, nel frattempo, preparate un soffritto con cipolla, carote e sedano.

Aggiungete, poi, un cucchiaio di concentrato di pomodoro e due bottiglie di passata di pomodoro, fate cucinare a fuoco lento per due ore e, infine, unite le polpette per altri 10 minuti.

Cuocete la pasta Cinque buchi in acqua salata, scolate e condite con il sugo, le polpette e tanto Pecorino Toscano DOP grattugiato. Non dimenticate che la scarpetta è d’obbligo.





Scopri altre ricette


Risotto con Pecorino Toscano DOP e borragine

Risotto con Pecorino Toscano DOP e borragine



FacebookTwitterPinterestShare

Ingredienti

  • 200 gr di riso carnaroli
  • 1 cipollotto
  • un litro di brodo vegetale
  • 200 grammi di Pecorino Toscano DOP grattugiato
  • Borragine sbollentata q.b
  • Burro q.b
  • Olio q.b
  • Sale q.b


Procedimento

Fate soffriggere il cipollotto tritato in olio. Aggiungete il risotto e fatelo tostare per due minuti, unendo piano piano un mestolo di brodo fino a quando non sarà quasi cotto. Aggiungete la borragine tritata e il Pecorino Toscano DOP. Mescolate energicamente e aggiungete anche il burro per creare la cremina. Appena cotto, servite con borragine e scaglie di Pecorino Toscano DOP.





Scopri altre ricette