Strudel con Pecorino Toscano DOP

Strudel con Pecorino Toscano DOP



FacebookTwitterPinterestShare

Ingredienti e procedimento

Scopri nella videoricetta il dessert a tutto gusto toscano preparato dallo Chef Moreno Cardone, del Ristorante “L’uva e il malto” di Grosseto: lo Strudel con Pecorino Toscano DOP.

In questo video, inoltre, puoi approfondire il procedimento per ultimare il dessert.






Scopri altre ricette


Biscotti al Pecorino Toscano DOP

Biscotti al Pecorino Toscano DOP



FacebookTwitterPinterestShare

Ingredienti

  • 100 gr di Pecorino Toscano DOP grattugiato
  • 130 gr di farina 00
  • 50 gr di latte
  • 100 gr di burro freddo
  • Sale e pepe q.b.

Per la copertura

  • 50 gr di Pecorino Toscano DOP
  • Pepe q.b.


Procedimento

Impastate tutti gli ingredienti fino a formare un panetto. Fate riposare in frigo per 30 minuti e poi, con una formica, formate i biscotti e infornate per 15 minuti a 200 gradi.





Scopri altre ricette


Cheesecake al Pecorino Toscano DOP con salsa ai frutti di bosco

Cheesecake al Pecorino Toscano DOP con salsa ai frutti di bosco



FacebookTwitterPinterestShare

Ingredienti per la pasta frolla

  • Farina gr 500
  • Burro gr 100
  • Zucchero gr 200
  • Uova n. 3
  • Buccia di limone grattugiata n. 1
  • Vanillina bacca n. ½
  • Sale q.b.
  • Lievito gr 10

Per la crema al formaggio

  • Pecorino Toscano DOP fresco gr 300
  • Latte gr 500
  • Ricotta toscana di Pecora gr 400
  • Vanillina in bacca n. ½
  • Uova n. 2
  • Limone grattugiato e succo n. 1
  • Fecola gr 40

Per la salsa ai frutti di bosco

  • Frutti di bosco gr 200
  • Zucchero gr 50
  • Liquore kirsh gr 30
  • Colla di pesce gr 5


Procedimento per la pasta frolla

Disporre la farina a fontana e mettere al centro il resto degli ingredienti, con il burro già ammorbidito. Impastare lentamente, evitando di scaldare la pasta con le mani perché non si sgretoli; avvolgerla quindi con la pellicola trasparente e conservarla in fresco per 2-3 ore prima dell’uso.

Per la crema al formaggio

Ammorbidire nel latte il Pecorino Toscano DOP tagliato a cubetti; far sciogliere a bagno-maria, aggiungere lo zucchero e gli aromi e legare con la fecola Amalgamare con i tuorli dell’uovo, unirvi la ricotta e mescolare fino ad ottenere un composto liscio.

Salsa ai frutti di bosco

Far cuocere i frutti di bosco a 70°; unire lo zucchero e la colla di pesce precedentemente sciolta nel liquore.

Assemblaggio

Rivestire gli stampi da pasticceria con la pasta frolla, bucherellare e farcire con la crema al formaggio. Cuocere a 175°c fino a doratura. Far raffreddare e guarnire con la salsa ai frutti di bosco.





Scopri altre ricette


Fiadoni al Pecorino Toscano DOP

Fiadoni al Pecorino Toscano DOP



FacebookTwitterPinterestShare

Ingredienti per la pasta

  • Farina “0” gr 600
  • Zucchero gr 100
  • Burro gr 100
  • Uova n. 5
  • Olio Toscano IGP gr 15

Per la farcia

  • Pecorino Toscano DOP fresco gr 500
  • Uova n. 4
  • Zucchero gr 60
  • Vanillina busta n. 1
  • Limone buccia grattugiata n. 1

Per finire

  • Uova n. 1


Procedimento

Versare la farina a fontana sulla spianatoia e aggiungere lo zucchero, le uova e i tuorli sbattuti, il burro ammorbidito e l’olio. Impastare fino a ottenere un composto liscio e morbido. Avvolgere in un tovagliolo e lasciare riposare. Nel frattempo preparare il ripieno: in una terrina sbattete le uova, incorporarvi il formaggio, lo zucchero, la scorza grattugiata del limone e la vanillina. Stendere la pasta con il mattarello fino a ottenere una sfoglia sottile, dalla quale ricavare dei dischi aiutandosi con un piatto di media grandezza. Disporre su ogni disco due cucchiai di ripieno, ripiegare a mezzaluna e sigillare i bordi con l’apposita rondella tagliapasta. Sbattere un tuorlo e utilizzarlo per spennellare la superficie di ciascun disco e bucherellarla con i rebbi della forchetta. Infornare a 180°C per circa 30 minuti.





Scopri altre ricette


Girasoli al miele di castagno e Pecorino Toscano DOP

Girasoli al miele di castagno e Pecorino Toscano DOP



FacebookTwitterPinterestShare

Ingredienti per la farcia

  • Pecorino Toscano DOP fresco gr 400
  • Farina gr 10
  • Acqua gr 150
  • Buccia di arancia e limone q.b.

Per l’impasto

  • Farina di semola gr 500
  • Uova n. 1
  • Acqua gr 170
  • Strutto gr 50
  • Olio per friggere q.b.
  • Miele di castagno q.b.


Procedimento

Tritare grossolanamente il Pecorino Toscano DOP e metterlo in una casseruola con 10 grammi di farina, 150 ml di acqua e le bucce grattugiate di arancia e limone. Cuocere il composto mescolando continuamente finché non diventa cremoso, denso e omogeneo.

Formare dieci mucchietti di pasta su carta da forno, poi schiacciarli per ottenere dei dischi dello spessore di circa 4-5mm e farli raffreddare completamente. Preparare la pasta con 500 g di farina, un uovo, 170-180 ml di acqua tiepida salata e lo strutto, fino a ottenere un impasto ben lavorato e abbastanza morbido.

Farlo riposare, abbassarlo per ottenere una sfoglia sottile rettangolare, appoggiare su una metà i dischi di formaggio, coprire con il rimanente impasto e schiacciare bene. Tagliare la pasta con un tagliapasta scannellato lasciando almeno 1 cm di bordo, in modo da ottenere dieci grandi ravioli rotondi. Friggere i girasoli in abbondante olio ben caldo, sgocciolarli, asciugarli e servirli irrorati con miele appena intiepidito.





Scopri altre ricette


Torta al Pecorino Toscano DOP

Torta al Pecorino Toscano DOP



FacebookTwitterPinterestShare

Ingredienti

  • Farina “0” gr 500
  • Strutto o burro gr 125
  • Lievito birra gr 30
  • Uova n. 3
  • Uova tuorlo n. 1
  • Pecorino Toscano DOP gr 250
  • Pecorino Toscano DOP Stagionato gr 600
  • Sale e pepe q.b


Procedimento

Preparare la biga con 150 g di farina, 70 g d’acqua tiepida e 10 g di lievito, formare una piccola palla, avvolgerla nella pellicola e lasciarla lievitare a 28°C fino a che non abbia raddoppiato il suo volume. Il giorno successivo unire all’impasto lievitato la restante farina, il lievito sempre sciolto in acqua tiepida, lo strutto, il Pecorino Toscano DOP nelle due stagionature, le uova intere e il tuorlo, sale e pepe. Lavorare a lungo l’impasto e metterlo in uno stampo simile a quello per il panettone. Lasciare lievitare fino a quando non abbia raggiunto il bordo dello stampo; cuocere in forno caldo a 180°C per circa 1 ora. Sfornare e lasciare raffreddare. Servire con fette di salame a parte.





Scopri altre ricette


Torta di mele al Pecorino Toscano

Torta di mele al Pecorino Toscano



FacebookTwitterPinterestShare

Ingredienti per 4 persone

  • 300 g. di Pecorino Toscano tenero,
  • 1 Kg. di mele “deliziose”,
  • 300 g. di pasta “Brisée”,
  • 200 g. di mascarpone,
  • 120 g. di zucchero semolato,
  • 30 g. di fecola di patate (oppure amido di mais),
  • 2 uova (separare i tuorli dagli albumi).

difficolta difficolta molto bassa preparazione preparazione 45 minuti cottura cottura 30 minuti dosi dosi per 4 persone


Procedimento

Sbucciate e lessate per 30 min. le mele, poi asciugatele con un canovaccio.
Passate in un setaccio fine il Pecorino Toscano.
Sbattete il Pecorino Toscano, il mascarpone, e lo zucchero in una bacinella sino a che il composto risulta montato.
Aggiungete i tuorli, la fecola e montate per altri 10 min. Unitevi la farina, facendo attenzione ad impastare lentamente, e infine gli albumi montati precedentemente a neve.
Foderate uno stampo da torta, dal diametro di 22-26 cm e dall’altezza di 4-6 cm., con la pasta “Brisée”.
Adagiatevi le mele in modo che siano disposte su tutta la superficie della pasta e versatevi sopra a coprire l’impasto di Pecorino Toscano. Cuocete in forno a 120/140° C per 35/40 min.
A fine cottura decorate con lo zucchero a velo.





Scopri altre ricette


Dolcetti al Pecorino Toscano Fresco

Dolcetti al Pecorino Toscano Fresco



FacebookTwitterPinterestShare

Ingredienti per 6 persone

  • 260 g di Pecorino Toscano tenero,
  • 120 g di ricotta,
  • 120 g di zucchero,
  • 400 g di semola,
  • 2 uova,
  • 40 g di burro,
  • un pizzico di zafferano,
  • 1 limone,
  • 1 arancia,
  • sale q.b.,
  • Miele di acacia


Procedimento

Disporre a fontana 300 g di semola, mettere al centro un pizzico di sale, il burro ammorbidito a pezzetti e qualche cucchiaio di acqua tiepida. Impastate gli ingredienti fino ad ottenere un impasto morbido e, se necessario, aggiungete altra acqua.
Grattugiate il Pecorino Toscano e la scorza di arancia e di limone, raccoglieteli in una terrina, aggiungete la ricotta, le uova, lo zucchero, la semola avanzata e lavorate fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Stendete la pasta in una sfoglia sottile e con un tagliapasta dentellato di 10 cm di diametro ritagliate dei dischi. Distribuite al centro di ciascuno di essi un cucchiaio di ripieno, ripiegate verso l’alto il bordo della pasta e pizzicatelo in cinque punti.
Infornate a 160° per 15 minuti. Fate freddare e servite accompagnandoli con del Miele di acacia.







Scopri altre ricette


Sfera di Pecorino su Waffle al Pecorino stagionato e chutney di mango

Sfera di Pecorino su Waffle al Pecorino stagionato e chutney di mango



FacebookTwitterPinterestShare

Ingredienti

per 5 waffle:

  • 2 uova,
  • 50 g burro,
  • 100 g di Pecorino Toscano D.O.P. Stagionato,
  • 150 g farina 00,
  • 200 ml latte

per la sfera di Pecorino:

  • 100 g Pecorino Toscano D.O.P.,
  • latte qb

per il chutney di mango:

  • 1 mango 1 (peso lordo 500-550 g),
  • 3 cucchiai di uvette,
  • 120 g aceto di mele,
  • 120 g zucchero,
  • 1 scalogno tritato,
  • 1/2 cucchiaino di zenzero fresco,
  • 1/2 cucchiaino di cumino,
  • 1/2 cucchiaino di curcuma,
  • 4 bacche di cardamomo,
  • 1 cucchiaino di semi di senape,
  • 1/2 spicchio di aglio tritato,
  • 1/2 cucchiaino di peperoncino,
  • 1 stecca di cannella


Procedimento

Potete preparare il chutney il giorno precedente. Sbucciate il mango e tagliatelo a pezzettini non eccessivamente piccoli. Metteteli in una ciotola e copritelo con lo zucchero, mescolate con un cucchiaio e coprite con della pellicola per alimenti. Conservatelo in frigorifero per almeno due ore, volendo prolungate i tempi fino a 4 ore. Preparate le spezie secondo il quantitativo indicato. Per quanto riguarda il cardamomo aprite le capsule utilizzate solo i semini interni. Pesate l’aceto. In una pentola mettete il mango con tutta l’acqua che avrà rilasciato, l’aceto e tutti gli altri ingredienti, senza dimenticarne nessuno. Portate a bollore, poi addolcite il fuoco al minimo e continuate a cuocere per un’ora circa, girando di tanto in tanto con il cucchiaio. I tempi possono variare in base all’intensita del calore e alla quantita di acqua rilasciata dal mango.
Quando il liquido e` quasi completamente evaporato e ridotto ad uno sciroppo, spegnete il fuoco e mettete il mango chutney in un vasetto. Otterrete circa 400 g di mango chutney. Fatelo raffreddare completamente e conservatelo in frigorifero fino al momento di servire.

Sbattete le uova. Aggiungete il burro fuso completamente raffreddato. Aggiungete il Pecorino Stagionato grattugiato e amalgamate bene tutto quanto. Aggiungete la farina setacciandola, poco per volta, alternandola con il latte. Dovrete ottenere un composto morbido ma non liquido. Fate riposare il composto in frigorifero per un’ora.

Scaldate la macchina per le waffle seguendo le indicazioni, versate un mestolo di composto fino a esaurimento dello stesso. Tagliate a cubetti il Pecorino e copritelo con il latte. Lasciatelo riposare un’ora. Frullatelo aggiungendo del latte se risultasse troppo denso. Il composto deve essere leggermente morbido. Assemblate il piatto: su un waffle, mettete al centro la sfera di Pecorino aiutandovi con il cucchiaio porzionatore del gelato e a parte il chutney di mango.



Antonella Marconi del blog Sapori in concerto
Leggi la ricetta originale su http://saporiinconcerto.blogspot.it





Scopri altre ricette


Tarte tatin alle pere con frolla al Pecorino Toscano DOP stagionato con chantilly al Pecorino Toscano DOP fresco

Tarte tatin alle pere con frolla al Pecorino Toscano DOP stagionato con chantilly al Pecorino Toscano DOP fresco



FacebookTwitterPinterestShare

Ingredienti

Per la frolla:

  • 250 g di farina 00,
  • 125 g di burro,
  • 80 g di Pecorino Toscano DOP stagionato,
  • 2 tuorli,
  • 1 uovo intero

Per la farcitura della Tarte Tatin:

  • 4/5 pere Kaiser,
  • 80 g di burro,
  • 80 g zucchero semolato,
  • 50 g zucchero di canna.

Per la Chantilly:

  • 250 g di panna fresca,
  • 100 g di Pecorino Toscano DOP fresco


Procedimento

La sera prima, sciogliete il burro a temperatura ambiente, impastatelo quindi in planetaria con i tuorli e l’uovo, aggiungete la farina setacciata e il Pecorino Toscano DOP stagionato precedentemente frullato al mixer. Dovrete ottenere un impasto omogeneo che metterete in frigo almeno per tutta la notte. Nel frattempo, portate quasi a bollore la panna con il Pecorino Toscano DOP fresco sempre frullato. Mescolate bene fino al completo scioglimento, spegnete il fuoco, fate freddare e poi riponete in frigo per tutta la notte. Il giorno successivo, prendete la frolla e riportatela a temperatura ambiente. Lavoratela e stendetela su un foglio di carta forno, cercate di formare un disco delle dimensioni della teglia che dovrete ricoprire. ( io uso come stampo un cerchio regolabile). Mettete il disco di pasta frolla nel congelatore per 15 minuti, questo vi permetterà di stendere meglio la frolla senza che si rompa.

Tagliate le pere a metà per il verso della lunghezza, sbucciatele ed eliminate il torsolo.
Fate fondere il burro in una padella antiaderente abbastanza larga per contenere le pere in un solo strato, distribuitevi lo zucchero, mescolate e cuocete a fiamma media fino a quando si sarà formato un caramello scuro. Mettete le mezze pere a cuocere per qualche minuto, girandole delicatamente in modo che si avvolgano al caramello.

Sistemate le pere con la parte tagliata rivolta verso il basso, in una teglia di 24 cm di diametro rivestita di carta forno e cospargetele con il caramello. Coprite con il disco di pasta frolla, facendolo rientrare tutto intorno ai bordi della teglia. Infornate a 200° per 35/40 minuti, fino a quando la frolla risulterà dorata.

Fate freddare e impiattate rovesciandola, in modo che si vedano le pere tagliate. Nel frattempo che la vostra Tarte Tatin raffredda, togliete la panna al pecorino dal frigo e montatela con uno sbattitore fino ad ottenere la consistenza della panna montata. Accompagnate ogni fetta di torta con un cucchiaio di Chantilly al Pecorino Toscano DOP.



Coralba Martini del blog Due cuori e una lasagna
Leggi la ricetta originale su http://duecuorieunalasagna.blogspot.it/





Scopri altre ricette