Pecorino Toscano DOP e miele

Il formaggio è un alimento praticamente privo di zuccheri e abbinato col miele trova una giusta ed equilibrata compensazione

  • Il perfetto matrimonio di gusto

L’abbinamento formaggio e miele è oggi molto stimato dai buoni palati e certamente ha contribuito a diffondere la diversità di gusto tra i tanti e diversi mieli italiani. Il Pecorino Toscano DOP, in particolare quello stagionato, si presta bene all’unione con questo elemento naturale, grazie al suo sapore leggermente piccante che contrasta con la dolcezza e la morbidezza del miele, meglio se delicato. Per questo il Pecorino Toscano DOP, sia fresco che stagionato, si sposa bene con miele di acacia, girasole, castagno, millefiori, sulla, corbezzolo o marruca.

  • Gusto e salute in un boccone

Il miele è stato considerato nei secoli come un vero e proprio farmaco, da utilizzare in diverse occasioni per la prevenzione e la cura di piccoli disturbi di salute, quando ancora i medicinali a cui siamo attualmente abituati non esistevano. Noi velo proponiamo come aperitivo sulla tavola, abbinato al pecorino Toscano DOP, per garantirvi un gusto unico e sano per la vostra alimentazione. Infatti, anche la composizione nutrizionale del nostro formaggio lo rende un ottimo alleato della salute: se inserito nell’ambito di una dieta equilibrata, potrebbe mantenere inalterati i livelli di colesterolo (che, insieme ai trigliceridi, costituisce gran parte dei grassi presenti nel nostro organismo), contribuendo alla prevenzione di alcune patologie cardiovascolari. Inoltre, il Pecorino Toscano DOP è un’ottima fonte di calcio e il suo effetto protettivo aiuta a prevenire l’osteoporosi

Vuoi conoscere le altre mille proprietà del Pecorino Toscano DOP?

Da una terra tradizionale e genuina come la Toscana, vieni a scoprire sul sito del Pecorino Toscano DOP un formaggio unico che rispetta ancora la lavorazione artigianale di una volta. Clicca qui

FacebookTwitterShare

Ti potrebbero interessare anche

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.