Pecorino Toscano DOP, aceto balsamico e pepe per una focaccia sfiziosa

Se siete alla ricerca di un’idea semplice, sfiziosa e ideale per una merenda, uno spuntino o un antipasto, potete provare la nostra proposta del giorno: la focaccia al Pecorino Toscano DOP, aceto balsamico e pepe…

La ricetta arriva da Mina, foodblogger di Mina e le sue ricette, e aggiunge alla tradizionale focaccia un pizzico di piccantezza e originalità.

  • Pochi ingredienti e un sapore unico, con il Pecorino Toscano DOP

Per prepararla bastano pochi ingredienti, quali farina, acqua, sale, olio e licoli (lievito in coltura liquida ottenuto dal lievito madre e adatto a molte preparazioni). Altrettanto essenziali il Pecorino Toscano DOP stagionato e grattugiato, l’aceto balsamico invecchiato e un po’ di pepe macinato al momento, pronti a rendere sfizioso ogni morso di focaccia. Prima di infornare, aggiungete la salamoia, semplice e veloce da preparare con olio extravergine d’oliva, acqua e sale.

  • Sapete cos’è il licoli?

Licoli sta per Lievito in coltura liquida e parte da una lievitazione spontanea di acqua e farina, presenti in parti uguali, che riesce a catturare i lieviti presenti avviando la fermentazione e che è possibile aumentare unendo uno starter, che può essere yogurt o frutta matura. In questo caso le quantità vengono equamente distribuite su tre componenti (pari a circa il 33 per cento di ciascuna).

A differenza del lievito madre solido, il licoli acquista difficilmente acidità e necessita di rinfreschi meno frequenti grazie alla sua idratazione abbondante, che solitamente si attesta sul 100-130 per cento del peso della farina. Come il lievito madre, in quanto naturale, è preferibile rispetto a un lievito di birra in quanto garantisce maggiore digeribilità, si conserva meglio e propone profumi e note aromatiche più intense che si ritrovano anche nel sapore finale dei prodotti per i quali viene utilizzato.

FacebookTwitterShare

Ti potrebbero interessare anche

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.