Il Made in Italy, tutta una bufala? Ecco 4 consigli su come riconoscere i falsi prodotti

cibo

Spopola il ‘Made in Italy’, ma aumenta il rischio dei fake. Sapete come riconoscere i prodotti italiani? Ve lo suggeriamo noi, con quattro consigli su etichette e ingredienti, grazie alla recente ricerca di Coldiretti/Ixe’

Sono più di due terzi gli italiani disposti a pagare almeno fino al 20% in più per i prodotti alimentari ‘made in Italy’, per garantire qualità e gusto anche a tavola. A confermarlo è una recente indagine pubblicata da Coldiretti/Ixe’, in occasione dell’avvio della raccolta firme sulla petizione #stopcibofalso contro gli inganni del falso Made in Italy, sulla base dei dati dell’Osservatorio lmmagino che ha rilevato le caratteristiche del packaging di 52mila prodotti del mondo del food.

  • Indagine Coldiretti/Ixe’

L’indagine svolta da Coldiretti (Confederazione Nazionale Coltivatori Diretti), la maggiore associazione di rappresentanza e assistenza dell’agricoltura italiana, ha rilevato che almeno il 14% delle confezioni alimentari sul mercato ‘sventola’ la bandiera tricolore, ma in oltre il 25% dei prodotti sugli scaffali c’è comunque un evidente richiamo all’italianità che spesso viene sfruttata a sproposito, come hanno dimostrano i recenti interventi dell’Antitrust e della Magistratura, secondo quanto afferma Coldiretti.

  • Aumento dei prodotti di origine certificata

Secondo l’associazione, quindi, molti dei rivenditori ‘sventolano’ la bandiera italiana sulle confezioni solo per fare leva sui consumatori, che credono di comprare un prodotto cento per cento italiano e per il quale sono disposti a pagare anche un prezzo più alto, per non parlare dei prodotti a marchio Doc/Docg e Dop/Igp. I dati, in effetti, parlano di un aumento di oltre il 2,2% dei prodotti italiani sul mercato, ma ciò che ha allarmato Coldiretti è soprattutto la crescita dei prodotti a denominazione di origine controllata, in aumento del 5,4% solo nel primo semestre del 2017.

  • Ma sono davvero tutti prodotti Doc, Dop o Igp?

Questo aumento repentino potrebbe significare una diffusione di falsi prodotti che sempre più spesso ingannano il consumatore ‘Prodotti e confezionati in Italia’. Per tutelare questo mercato, Coldiretti ha contestato la presenza della bandiera italiana su alcuni prodotti che in realtà erano provenienti da Turchia e Marocco, che riportavano illecitamente la scritta ‘Product of Italy’.

  • Come riconoscere quindi i prodotti cento per cento ‘Made in Italy’?

Qualcuno potrà pensare che per un italiano sia davvero elementare riconoscere, ad esempio, un formaggio DOP da uno contraffatto. Ma non per tutti è così, e in particolare non lo è per gli stranieri. Quali tecniche possiamo usare per non farci ingannare?

  1. Scaricare la App ‘Made in Italy – Tap to scan’. La tecnologia ci viene incontro con un’applicazione all’avanguardia in grado di leggere il codice a barre di un prodotto italiano per scoprire se è davvero prodotto in Italia.
  2. Le informazioni sull’etichetta. L’etichettatura deve contenere informazioni specifiche tra cui: nome e ragione sociale del produttore o di chi confeziona o vende il prodotto; l’elenco degli ingredienti in ordine di peso decrescente ed eventuali additivi e il lotto di fabbricazione
  3. Scritte ben visibili. Le scritte sulle etichette devono essere ben visibili e in italiano e il consumatore deve poter leggere contemporaneamente tutte le indicazioni, senza la necessità di dover girare o spostare lo sguardo in un altro punto del prodotto
  4. Occhio agli ingredienti. Controllare gli ingredienti, specialmente se notate alimenti di origine sconosciuta. Per andare sul sicuro si possono scegliere i cibi Dop e quelli che dichiarano l’origine 100% italiana.

Perché scegliere il pecorino Toscano DOP?

Il Pecorino Toscano DOP è realizzato secondo i fondamenti del disciplinare di produzione che garantisce al prodotto tutti i requisiti richiesti per ottenere il marchio Dop: ciò significa che solo il formaggio prodotto, stagionato, confezionato e distribuito secondo le norme contenute nel Disciplinare di Produzione del Pecorino Toscano DOP può essere definito tale, garantendo al consumatore l’eccellenza di un prodotto cento per cento italiano dalle qualità uniche.

FacebookTwitterShare

Ti potrebbero interessare anche

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.