Corte UE: vietato usare la parola latte per prodotti di origine vegetale

formaggi e pecorino toscano dop

La Corte di Giustizia Ue ritiene il latte di soia e di riso un prodotto vegetale, quindi non caseario perché non munto. L’indicazione ‘latte’, ‘formaggio’ o ‘panna’ non sarà quindi attribuibile a questi prodotti.

Le bevande a base di soia o di riso non possono essere messe in vendita con il nome di ‘latte’, così come i prodotti a base di tofu non possono essere chiamati formaggi. A stabilirlo è la Corte di Giustizia Ue, secondo cui i prodotti di origine vegetale – come, appunto, la soia – non possono essere paragonati a quelli di origine animale come il latte, i formaggi e i suoi derivati, come panna, crema, burro o yogurt.

Denominazioni, cioè, che appartengono a prodotti lattiero-caseari e non a quelli vegetali. Non avendo carattere retroattivo, sarà possibile trovare ancora in negozio la confezione con su scritto «latte di soia», anche se molte aziende già propongono sulle confezioni «bevanda vegetale al gusto di soia», che è un’altra cosa.

formaggi e prodotti caseari hanno origini diverse dai prodotti vegetali

La differenza sta all’origine del prodotto: una mucca è una mucca, una pecora è una pecora, una capra è una capra. Mentre una pianta è una pianta. Dalla terra nascono prodotti vegetali. La pianta di soia non si munge, la mucca sì. Il chicco di riso non si munge, la pecora sì. Quindi non si potrà più parlare nemmeno di latte di soia o di latte di riso.

I primi a doversi adeguare saranno i bar: il cartello che recita «cappuccino con latte di soia» dovrà essere rimosso perché non più a norma. Non importa se sulla confezione è specificato che la bevanda commercializzata è di origine vegetale. Per l’Ue non è latte. Quindi per la soia, come per il riso, è vietato usare il nome «latte».

Fonte: Il Sole 24 ore

FacebookTwitterShare

Ti potrebbero interessare anche

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.