Un grissino regale al Pecorino Toscano DOP

Oggi parliamo di grissini, uno “spezza fame” di origine regale spesso poco valorizzato che potete arricchire con il sapore unico del Pecorino Toscano DOP. Come ha fatto per noi Cattivi Cuochi

Ciò che è importante ed essenziale, talvolta ci passa sotto gli occhi e noi non gli diamo che un’occhiata sfuggente, superficiale. Oggi parliamo di grissini e, per farlo, ci siamo avventurati in un attacco ‘filosofico’. Tranquilli, entreremo presto nel vivo della nostra ricetta, ma questo incipit pensieroso, voleva essere proprio un modo per accendere i riflettori su un prodotto, il grissino, appunto, spesso poco valorizzato e apprezzato.

Quante volte ci siamo ritrovati al ristorante a sbocconcellarne uno in attesa della portata principale. Oppure lo abbiamo gustato, di sfuggita, durante un aperitivo, mischiato tra mille altri indecifrabili stuzzichini. E poi dal fornaio, dopo aver fatto la “vera” spesa, ecco buttare lì una frase sfuggente “Ah mi dia anche un grissino…” , quasi a fare un piacere a quel nugolo di grossi stecchini di pane adagiati sul vetro accanto a focacce e pagnotte.

  • Il grissino, uno ‘spezza fame’ di origine regale

Questo atteggiamento superficiale non fa onore a uno dei prodotti della tradizione italiana e famoso in tutto il mondo. I grissini, infatti, sono saldamente ancorati alla città di Torino e hanno origini regali. Sembra, infatti, che questo prodotto da forno sia nato negli anni Settanta del Seicento come sostituto al pane per nutrire il piccolo Vittorio Amedeo II, futuro re, che mal digeriva la mollica.

  • Grissini sì, ma integrali e al Pecorino Toscano DOP

Da allora, la tradizione del grissino si è consolidata, arricchita e affinata, anche perché, a dispetto della semplicità degli ingredienti (farina, olio, acqua e sale) la lavorazione è piuttosto complessa. Non preoccupatevi, però. La versione che ha preparato per noi Gianluca De Carli, in arte Cattivi Cuochi, è molto semplice e sarà lui ad accompagnarvi, passo dopo passo alla scoperta della ricetta realizzata con farina integrale e Pecorino Toscano DOP.

Volete scoprire la nostra ricetta e altre ricette a base di Pecorino Toscano DOP?

La ricetta dei grissini con Pecorino Toscano DOP la trovate qui. Se volete prendere spunto dal Blog di Cattivi Cuochi per altre idee sfiziose, semplici e originali, invece, potete cliccare qui. Buon appetito!

FacebookTwitterShare

Ti potrebbero interessare anche

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.