Dal 20 al 22 novembre torna Forme, con un’edizione digitale e sempre più internazionale

formaggi di qualità come il pecorino toscano dop

Edizione digitale e sempre più internazionale per il progetto Forme, che torna anche quest’anno a Bergamo superando le limitazioni imposte dal Covid-19…

L’appuntamento è in programma da venerdì 20 a domenica 22 novembre con un ampio cartellone di eventi e di appuntamenti dedicati al settore lattiero-caseario internazionale.

Formaggi e qualità da tutto il mondo si danno appuntamento on line

L’evento, alla sua quinta edizione, si intitola “Forme Creative – Il formaggio tra creatività e patrimonio Unesco” e sarà un vero e proprio summit internazionale dedicato al mondo dei formaggi che unirà virtualmente le UCC, Unesco Creative City per la Gastronomia, con una serie di progetti nazionali e internazionali di interesse UNESCO.

Tre giorni digitali per scoprire da vicino l’arte casearia

L’evento prenderà il via venerdì 20 novembre con l’incontro, a distanza, intitolato “Food. Restart From Creativity” che unirà le Unesco Creative Cities of Gastronomy ed è promosso dal Comune di Bergamo. Seguiranno, a partire da sabato 21 novembre, la prima esposizione virtuale dei prodotti provenienti dalle Città Creative UNESCO per la gastronomia; laboratori virtuali di degustazione in compagnia fi esperti assaggiatori ONAF e incontri in streaming dedicati agli addetti ai lavori e appuntamenti aperti al pubblico.

Per conoscere da vicino la manifestazione e tutti gli eventi, è possibile consultare il sito www.progettoforme.eu e seguire l’evento sui suoi canali social: Facebook, Twitter e Instagram.

Foto: immagine di repertorio riferita alle edizioni precedenti di Forme a Bergamo

FacebookTwitterShare

Ti potrebbero interessare anche

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.