Schiacciata con DOP al quadrato: Pecorino Toscano e lardo di Cinta Senese

In Toscana è la ‘focaccia’, a Siena si chiama ‘ciaccino’ ed è la schiacciata farcita o da farcire con prodotti ricchi di gusto e qualità, pronti a soddisfare tutte le esigenze e i piaceri del palato

La ‘focaccia’ o ‘ciaccino’ all’esterno appare dorata e croccante, mentre dentro si mantiene morbida grazie alla cottura nel forno a legna e all’impiego nell’impasto di olio extravergine (o strutto). Quella proposta da Prètto, prosciutteria nel cuore del centro storico di Siena, a due passi da Piazza del Campo, oltre a essere cotta a legna è impastata con lievito madre ed è ideale per una pausa pranzo, merenda o cena. Scoprite ingredienti e preparazione.

  • Tappa di gusto all’insegna della filiera corta

Da Prètto lo ‘spirito della filiera corta’ diventa un piatto da gustare, sia esso un tagliere di formaggi e affettati, un “tonno del Chianti”, un lampredotto oppure un dolce fatto con ingredienti di altissima qualità. La schiacciata che proponiamo oggi ben si inserisce in questo contesto ed è DOP al quadrato, dal momento che unisce due eccellenze della Toscana: il Pecorino Toscano DOP e la Cinta Senese DOP.

  • Ingredienti
    • Schiacciata cotta a legna con lievito madre
    • Pecorino Toscano DOP fresco
    • Lardo di cinta senese DOP
    • Pomodori secchi (a piacere)

Procedimento
Aprite la schiacciata e farcitela con due o tre fette di Pecorino Toscano DOP fresco. Scaldate in forno per tre quattro minuti sul grill a 180 gradi circa. Successivamente aggiungete lardo di cinta senese, che non va scaldato prima, e, se volete, qualche pomodoro secco.

Vi è venuta voglia di assaggiare l’eccellenza DOP al quadrato?

La prosciutteria Prètto si trova a Siena, in Via dei termini 4, a due passi da Piazza del Campo. Per scoprire tutte le sue proposte gustose e golose e per conoscere i segreti della cucina toscana, visitate il sito di Prètto

FacebookTwitterShare

Ti potrebbero interessare anche

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.