Fatta finalmente chiarezza sul termine Latte

Pochi giorni fa la Corte di Giustizia europea ha vietato la denominazione “Latte” per gli alimenti vegetali a base di soia e di altri prodotti non di origine animale. La sentenza fa finalmente chiarezza e definisce come tale solo quello di origine animale, garantendo ai consumatori la massima trasparenza sulla materia prima.

Anche il Consorzio Tutela Pecorino Toscano DOP ha accolto con favore la decisione europea, che rafforza l’attenzione verso i consumatori e la trasparenza nei loro confronti, dopo la recente approvazione dell’obbligo di indicare in etichetta l’origine del latte e dei prodotti lattiero-caseari in Europa. Trasparenza e qualità della materia prima sono requisiti fondamentali per le produzioni a Denominazione di Origine Protetta e per mantenere e tutelare le eccellenze agroalimentari, di cui fa parte anche il Pecorino Toscano DOP.

“Adesso – afferma il direttore del Consorzio Pecorino Toscano DOP, Andrea Righini – è finalmente chiaro che il latte è solamente quello di origine animale e questo rappresenta un’ulteriore tutela per i consumatori europei. Per il Pecorino Toscano DOP non cambia nulla, perché da sempre lavoriamo il latte prodotto dalle pecore allevate nel territorio indicato dal Disciplinare di produzione, ma rafforza e tutela ancora di più il mondo fatto di passione, tradizione e sacrificio che sta dietro ogni nostra forma”.

FacebookTwitterShare

Ti potrebbero interessare anche

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.