La filosofia di Salcis: una tradizione tramandata negli anni

La storia di Salcis continua dopo il periodo difficile della guerra, negli anni Sessanta, che per la famiglia Morbidi furono un periodo di rinnovata speranza e di nuove prospettive di mercato.

  • Verso la nascita del caseificio

Nel dopoguerra si aprono nuove prospettive di mercato per la famiglia Morbidi che, dopo qualche decennio, porteranno Salcis a fondare il loro caseificio e a intraprendere la strada della produzione del Pecorino Toscano DOP. Erano gli anni delle prime migrazioni dei pastori sardi verso il “Continente”, in cerca di fortuna e di pascoli adatti ad accogliere le greggi. La Toscana si rivela, fin da subito, una terra fertile e adatta agli allevamenti e alla nascita di nuove imprese casearie.

  • Cresce la materia prima e il caseificio diventa realtà

Con l’aumento della disponibilità del latte di pecora, la famiglia Morbidi coglie l’occasione per iniziare l’attività di trasformazione del latte in formaggio. “I nostri punti vendita – racconta Antonio Morbidi – stavano crescendo sul mercato, ma c’era bisogno di rafforzare il nostro marchio. L’attività casearia fu l’altra scommessa di mio nonno Armando dopo l’acquisto della latteria. Da allora la filosofia che portiamo avanti, nel rispetto della tradizione senese, è rimasta invariata nel tempo: puntare su una produzione locale che valorizzi i prodotti del territorio così da essere riconosciuti e apprezzati in tutto il mondo. Io sono convinto che comprare un prodotto toscano significa anche portarsi a casa un po’ dello stile di vita della nostra terra”.

  • Il cammino verso il successo e il Pecorino Toscano DOP

E’ proprio l’attenzione per la qualità delle materie prime che porta Salcis a volare alto e a diventare un’azienda di successo anche fuori dall’Italia. Non è stato, quindi, un caso, per la famiglia Morbidi, avviare la produzione di Pecorino Toscano DOP. “Soprattutto all’estero il nome Toscana è di grande impatto – continua Antonio – Da qui la scelta di collaborare con il Consorzio Pecorino Toscano DOP per due grandi motivi: il primo, quello di condividere e valorizzare con i colleghi un prodotto del territorio che fa parte della tradizione locale; il secondo riguarda un aspetto più commerciale, ma anche sociale. Tutto ciò che è Toscana, infatti, è molto apprezzato all’estero e chi ama questa terra ‘deve’ avere nel proprio assortimento un prodotto rappresentativo e di eccellenza come il Pecorino Toscano DOP”.

La storia ‘fuori dal gregge’ continua…

Oggi vi abbiamo raccontato le origini di questa storia di impresa Made in Tuscany e del successo cavalcato negli anni dalla famiglia Morbidi. Nel prossimo e ultimo post vi parleremo delle prospettive future di Salcis e dell’ultima grande scommessa: allevare pecore di grandissima qualità e ‘coccolarle’ per produrre il latte migliore che servirà per la produzione del pecorino Toscano DOP.

Scopri la prima parte della storia all’articolo, Salcis: dalla guerra al boom economico, il successo della famiglia Morbidi

Scopri la terza parte della storia all’articolo, Salcis: la sfida iniziata tanti anni fa guarda al futuro

Dove comprare il Pecorino Toscano DOP di Salcis

Salcis Sas
Strada Provinciale Colligiana, 33
53035 Monteriggioni (Siena)
Tel. stabilimento 0577 306724
Tel. negozio 0577 306760
www.salcis.it

FacebookTwitterShare
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *