Approvata la legge sui piccoli Comuni: festeggiano DOP e Igp

view of Monteriggioni in province of Siena in Italy

L’approvazione definitiva della legge per la valorizzazione dei piccoli comuni riguarda 5.567 centri al di sotto dei cinquemila abitanti, pari al 70% del totale dei Comuni italiani

Dopo il via libera alla Legge di tutela sui piccoli comuni, buone notizie per i prodotti DOP e IGP ma soprattutto per i loro territori di produzione. Tre piccoli comuni su quattro, secondo uno studio di Coldiretti, determinano l’ambiente di riferimento per gli allevamenti destinati alla produzione di formaggi o salumi italiani a denominazione di origine(DOP). L’approvazione definitiva della legge per la valorizzazione dei piccoli comuni riguarda 5.567 centri al di sotto dei cinquemila abitanti, pari al 70% del totale dei Comuni italiani

  • Cosa prevede la legge dei piccoli comuni

La legge di tutela sui piccoli comuni è stata approvata dal Parlamento nel mese di settembre, dopo 15 anni, e prevede l’istituzione un fondo di 100 milioni di euro per finanziare gli investimenti destinati alla riqualificazione di infrastrutture e immobili, nelle aree a bassa densità di popolazione. Tra i progetti finanziabili si va dalla diffusione della banda larga al sostegno dell’artigianato digitale; dalla manutenzione del territorio per la prevenzione del rischio idrogeologico, alla messa in sicurezza delle scuole e delle strade, fino alla riqualificazione di terreni ed edifici e alla valorizzazione di itinerari turistici e culturali. L’obiettivo è quello di favorire il «contro-esodo» e quindi il ripopolamento delle aree più piccole.

formaggio pecorino toscano DOP

  • Agroalimentare di qualità, il carburante dell’Italia

I piccoli comuni meno conosciuti e meno popolati sono anche i luoghi dai quali provengono gran parte delle eccellenze alimentari. Basti pensare che il 92 per cento dei piccoli comuni è legato alle certificazioni di qualità DOP e IGP e il 70 per cento ai grandi vini che rendono l’Italia famosa nel mondo. Il 90 per cento dei caseifici che producono Pecorino Toscano DOP, ad esempio, si trovano nei piccoli comuni della Toscana come Acciaiolo di Fauglia, Monteriggioni, Monterotondo, Roccalbegna, Castel del Piano, solo per citarne alcuni. La legge approvata in Senato permetterà quindi di rendere ‘più facile’ la vita delle aziende con sede nelle aree più lontane del Paese, grazie agli investimenti sui servizi, sui trasporti e sulla banda ultra-larga, evitando l’abbandono economico e sociale di questi territori.

Vuoi conoscere gli altri piccoli borghi che producono Pecorino Toscano DOP?

La Toscana è ricca di aziende che da anni portano avanti la produzione di questo formaggio unico dal gusto inconfondibile Scopri di più sul nostro sito. Clicca qui

FacebookTwitterShare

Ti potrebbero interessare anche

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.