A scuola con la DOP, per imparare a mangiare bene divertendosi

La buona educazione alimentare si impara da piccoli con il progetto “A scuola con la DOP”, promosso da Legambiente insieme al Consorzio tutela Pecorino Toscano DOP e, da quest’anno scolastico, al Consorzio Olio DOP Chianti Classico….

Dopo le prime due edizioni segnate da interesse e partecipazione degli alunni delle scuole primarie di Grosseto e provincia, continua con crescente successo il progetto “A scuola con la DOP – Crescere consapevolmente” promosso da Legambiente in collaborazione con il Consorzio tutela Pecorino Toscano DOP. L’iniziativa, dall’anno scolastico in corso 2018-2019, si è esteso anche alle  scuole primarie e secondarie di primo grado della provincia di Grosseto e Siena e ha coinvolto anche il Consorzio Olio DOP Chianti Classico.

  • Imparare a mangiare bene fin da piccoli e divertendosi

Il progetto si pone come obiettivi primari quelli di insegnare a leggere l’etichetta, riconoscere e apprezzare le qualità delle produzioni a marchio DOP e il legame che unisce marchio, territorio e tradizione produttiva attraverso lezioni in aula e visite guidate ai luoghi di produzione, per imparare divertendosi.

  • Un progetto sempre più esteso

“Quest’anno il progetto ‘A scuola con la DOP – Crescere consapevolmente’ – spiega Angelo Gentili, della segreteria nazionale di Legambiente – si rivolgerà anche ai ragazzi delle scuole secondarie di primo grado e avrà come protagonisti non solo i giovani studenti della provincia di Grosseto, ma anche quelli della provincia di Siena, oltre a una nuova collaborazione con il Consorzio Olio DOP Chianti Classico che affiancherà quella già esistente con il Consorzio tutela Pecorino Toscano DOP. La qualità delle nostre produzioni tradizionali è per noi motivo di grande orgoglio. Per questa ragione, non possiamo che dirci soddisfatti di dare continuità e rafforzare sempre di più questo importante progetto che ha il compito di migliorare il legame con il territorio, favorirne la conoscenza e diffondere alle nuove generazioni un messaggio di grande valore che mette insieme qualità, rapporto con la tradizione e sostenibilità dei prodotti agricoli”.

  • L’importanza del marchio DOP

“Il Consorzio tutela Pecorino Toscano DOP – afferma il direttore, Andrea Righini – ha aderito fin dalla prima edizione e rinnova ancora una volta con convinzione la sua partecipazione al progetto ‘A scuola con la DOP’, salutando con piacere l’estensione dell’iniziativa alle scuole secondarie di primo grado e la collaborazione con il Consorzio Olio DOP Chianti Classico. L’educazione alimentare, alla base di una sana alimentazione, passa da una corretta conoscenza di quello che arriva sulle nostre tavole, imparando a conoscere i prodotti e a leggere le etichette. Questo è lo scopo primario del progetto ‘A scuola con la DOP’, che ha saputo coinvolgere con entusiasmo e partecipazione gli alunni e le loro insegnanti, rendendoli ‘veicoli’ preziosi per far conoscere sempre di più i marchi DOP e IGP e il loro valore per la qualità dei prodotti e la tutela dei consumatori. Per il Consorzio tutela Pecorino Toscano DOP – conclude Righini – la nuova edizione del progetto sarà anche un’ulteriore occasione per rafforzare le nostre attività e iniziative di promozione e conoscenza del nostro formaggio e della tradizione che si porta dietro, legata al suo territorio e ai suoi produttori”.

  • Sempre più attenti alla qualità dei prodotti a tavola

“L’olio DOP Chianti Classico – afferma il direttore del Consorzio, Fiammetta Nizzi Grifi – nasce sulle colline tra Siena e Firenze e il suo valore non è solo legato al fatto che ha origine in un territorio così famoso per la storia e le tradizioni, ma anche perché ha caratteristiche qualitative tali da renderlo prezioso in un’alimentazione sana e ricca di sostanze benefiche per la nostra salute. ‘A scuola con la DOP’ –  conclude Fiammetta Nizzi Grifi – è un progetto al quale abbiamo deciso di aderire con entusiasmo, consapevoli che educando le giovani generazioni a conoscere i prodotti e, soprattutto, a leggere le etichette, si avrà la possibilità di valorizzare ulteriormente i marchi DOP e IGP, il cui valore è prezioso”.

  • Pronti a scoprire insieme prodotti e produzioni

Gli incontri nelle scuole delle province di Grosseto e Siena andranno avanti fino al mese di maggio. Al termine del progetto, verrà realizzato e distribuito ai giovani studenti un opuscolo in cui saranno raccolti storie, racconti, poesie, disegni e fumetti che loro stessi realizzeranno durante il progetto, con l’obiettivo di raccontare la loro esperienza e la loro attenzione alla sana alimentazione.

FacebookTwitterShare

Ti potrebbero interessare anche